La BioPlastica sta diventando un ottima alternativa alla Plastica. Qual’è la differenza?

La Plastica tradizionale deriva da prodotti petroliferi. Di fatto non ha nulla a che vedere con i  prodotti naturali ed è questo il motivo per cui quando viene disperso nell’ambiente non si degrada e non viene riassorbito.

La BioPlastica invece viene creata dal recupero di risorse agricole come per esempio gli scarti vegetali, il mais e le patate.

Oggi viene realizzata in tutto il mondo e può essere utilizzata per produrre prodotti di vario tipo: sacchetti della spesa, bicchieri, posate, oggetti vari.

La BioPlastica  necessita comunque di un corretto smaltimento, ed è in gran parte biodegradabile.

Hai mai pensato alla grande differenza che esiste tra questi due materiali?

Ad ogni modo il grande problema della plastica tradizionale è che non viene smaltita del modo corretto.

Quindi abbiamo molto su cui riflettere.